Alta Badia - Dolomites ItalySuedtirol

it

search

Alloggio

calendar_today

Arrivo

calendar_today

Partenza

accessibility

WOWnature Alta Badia

Grazie, giulan! I primi alberi sono stati adottati e piantati

alba-down-sassongher_alex-moling

L’ecosostenibilità, la tutela dell’ambiente e lo sviluppo di un turismo sostenibile sono valori condivisi e un obiettivo per chi vive e lavora in Alta Badia.

Il progetto WOW nature lanciato da Etifor, uno spin-off dell’Università di Padova, mira a realizzare interventi di ripristino ecologico di boschi e foreste danneggiati tramite pulizia, impianto di nuovi alberi e manutenzione delle aree scelte. Nell’autunno del 2018 diversi boschi dell’Alta Badia hanno subito imponenti danni a causa della tempesta Vaia che si è violentemente abbattuta su queste zone, aprendo una profonda ferita distruggendo boschi secolari.

Aderendo al progetto WOWnature l’Alta Badia ha scelto di sostenere la riforestazione di nuovi alberi contribuendo così a realizzare questo importante progetto ambientale.

Con il vostro aiuto continueremo ad occuparci dei boschi danneggiati

wow-nature-speranza

I primi alberi, a disposizione per il rimboschimento dell'area di bosco in Alta Badia danneggiata dalla tempesta VAIA nel 2018, sono stati adottati e piantati.

L’area è stata ripulita e il legname è stato consegnato alle ditte che gli daranno nuova vita trasformandolo in vari oggetti di design e arredo.

Dei 2000 alberi scelti per la riforestazione dei boschi in Alta Badia sono ad oggi disponibili poche decine di larici, una conifera conosciuta per la resistenza al freddo. Un larice in media cattura circa 33 kg di CO2 in un anno, pari a 190 km percorsi in automobile.

Le date di impianto sono previste per giugno e settembre 2021.

adotta un larice

Vuoi far parte del progetto?

E non ci fermeremo qui, continueremo a prenderci cura di boschi e foreste

Assieme a voi continueremo a prenderci cura di boschi e foreste. Essi sono infatti patrimonio di tutti noi e sono i custodi di un ecosistema complesso, fragile e interdipendente, importantissime per l’assorbimento della CO2 che consente di mitigare l’insorgenza di fenomeni climatici estremi.

Adottando e sostenendo un albero adulto aiuterete a realizzare vari interventi per ripulire i boschi che hanno bisogno di manutenzione, sistemare i sentieri, installare pannelli informativi, creare percorsi tematici come l’orto-bosco ma anche percorsi scientifico-educativi su tema natura e crisi climatica.

Con il vostro aiuto potremo fare la nostra parte per aiutare a mitigare gli effetti della crisi climatica!

Giulan, grazie! Le Dolomiti ve ne sono grate.

Qualche curiosità

* Ogni cittadino italiano produce mediamente 5.000 kg di CO2 l’anno.
* Un albero cattura, nell’arco della sua vita ca. 700 kg di CO2.
* Per bilanciare le proprie emissioni di CO2, una persona dovrebbe crescere 7 alberi ogni anno.