Alta Badia - Dolomites ItalySuedtirol

it

search

Alloggio

calendar_today

Arrivo

calendar_today

Partenza

accessibility

La Gran Risa

La Gran Risa, la pista dei campioni è considerata tra le più belle e impegnative piste del circo bianco

Gran Risa © Alta Badia -  freddy planinschek

La Gran Risa diventa tappa ufficiale della Coppa del Mondo di sci nel 1985. A inaugurare con una vittoria strepitosa una delle piste più belle di tutto il circo bianco è il grande Ingemar Stenmark. Non poteva esserci battesimo migliore.

Nel 1987 è un giovane Alberto Tomba a trionfare. La ‘bomba’ si ripeterà per ben altre tre volte: ’90, ’91, ’94, trascinato da una folla più da stadio che da pista da sci.

Hermann Maier manca per 8 centesimi di secondi la vittoria nel 1999. ‘Herminator’, uno dei più grandi specialisti dello slalom gigante di sempre salirà sul podio della Gran Risa altre due volte, ma mai sul gradino più alto.

Anno 2000, inizio del nuovo secolo: è l’unico anno in cui la gara non si disputa per le condizioni climatiche impossibili.

Ancora Italia: Simoncelli e Blardone vincono quattro volte: Davide nel 2003 e Max nel 2005, 2009, 2011.
Nel 2009 magica doppietta azzurra, con Blardone primo e Simoncelli secondo.

Il vero re della Gran Risa è senz’altro l’austriaco Marcel Hirscher che domina in sei edizioni consecutive, dal 2013 al 2018.

Il norvegese Henrik Kristoffersen e il francese Alexis Pinturault rompono il dominio austriaco aggiudicandosi le edizioni del 2019 e del 2020.

Il 2021 vede di nuovo un italiano sul podio. Nel gigante di lunedì Luca De Aliprandini è secondo, battuto solo dal campione svizzero Odermatt.

Guardatevi bene i podi qui sotto. Durante la caccia al tesoro vi potranno essere chiesti i primi tre piazzamenti di uno degli anni indicati.

  • 1985
  • 1987
  • 1999
  • 2003
  • 2005
  • 2009
  • 2011
  • 2013
  • 2015
  • 2016
  • 2017
  • 2018
  • 2019
  • 2020
  • 2021-lunedi