Alta Badia - Dolomites ItalySuedtirol

it

search

Alloggio

calendar_today

Arrivo

calendar_today

Partenza

accessibility

Michil Costa

Martedì 9 agosto 2022 - ore 10:30

Corvara, Piz Boè Alpine Lounge

antonella-boralevi-Ritratto65200

Nato nel 1961, albergatore e uomo di natura ladino, a Corvara in Alta Badia assieme alla Sua famiglia gestisce l’hotel La Perla -membro di The Leading Hotels of the World - e il Berghotel Ladinia, a Bagno Vignoni in Val d’Orcia l’Albergo La Posta. È presidente della “Maratona dles Dolomites”, la granfondo che ogni anno entusiasma con oltre 30.000 richieste per 9.000 partecipanti.
Ma l’impegno di Michil va ben oltre: assieme ai suoi collaboratori ogni due anni stila il bilancio del Bene Comune, per più consapevolezza imprenditoriale in termini di ambiente e di solidarietà sociale; continua a battersi per la salvaguardia dell’ambiente, per meno moto sui passi delle Dolomiti e più silenzio, per più coscienza e meno scempi. Con la Costa Family Foundation onlus, la fondazione di famiglia nata nel 2007, assieme ai suoi collaboratori sostiene progetti di sviluppo per la difesa dei diritti dei minori tra India, Africa e Afghanistan, perché “l’illusione più grande che abbiamo, è quella di pensare che tu sei lì ed io sono qui.”

FuTurismo. Un accorato appello contro la monocultura turistica.

Le ripercussioni della monocultura turistica sono evidenti soprattutto sulle Alpi: strade congestionate, seconde case, vuote, che fanno lievitare i prezzi immobiliari, impianti di risalita e piste su ogni vetta, concorrenza spietata tra strutture alberghiere. Ma è proprio questo quello che gli ospiti stanno cercando? Michil Costa, albergatore esuberante ed entusiasta, uomo di cultura, ambientalista e visionario, invoca un nuovo senso del fare turismo - contro l'industrializzazione dell'economia turistica e a favore di una cultura dell'ospitalità basata sui solidi valori del bene comune, della sostenibilità e dell'umanità.

Con l’autore: Alberto Faustini, Direttore di Alto Adige e l’Adige.

Canzoni e musica a cura di Simona Bondanza e Roberto Gorgazzini.