Alto Adige
Top

Cerca
alloggio

Richiesta non impegnativa

Invia

San Cassiano - Fanes -Pederü

13,9 km
4,1 h

Attraversata del Fanes dalla Capanna Alpina fino a Pederü
Caratteristiche: Escursione nel Parco Naturale di Fanes-Senes- Braies, entrato a far parte del Patrimonio Naturale dell‘Umanità UNESCO. L‘alpe di Fanes è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti di tutto il territorio delle Dolomiti, raggiungibile facilmente dalla Val Badia e da Cortina. Lungo i sentieri, si possono ammirare la tipica flora e la fauna alpine.
Punto di partenza: San Cassiano/Capanna Alpina (1729 m)
Itinerario: Da San Cassiano si raggiunge la Capanna Alpina (1729 m), usufruendo dei mezzi pubblici o in macchina. Dal rifugio ci si immette sul sentiero nr. 11, prima pianeggiante in direzione est, poi in salita in direzione nord-est fino al Col de Loćia (2069 m), con vista panoramica sul Grup dl Sela e sulla Marmolada. Si prosegue sullo stesso sentiero con vari saliscendi, attraverso grandi distese di pini mughi, fino a raggiungere il Gran Plan o Plan de Ćiaulunch, una grande distesa verde, all‘inizio della quale si trova la biforcazione per il Lagació/Lagazuoi. Attraversato il Gran Plan, si procede in salita verso il passo Tadega (a sinistra bivio per Lavarela e Conturines). Si prosegue nella stessa direzione, in leggera discesa fino alla malga Gran Fanes (2110 m) (2h). Da qui, dopo una leggera salita,si giunge al Lêch de Limo, da dove si scende poi verso i rifugi Ütia Fanes e Ütia Lavarela (2h 40min.). Tra i due rifugi è situato il romantico Lêch Vërt. Da qui si scende a Pederü, seguendo la segnaletica nr. 7, che porta prima al Lé Piciodel, per poi procedere fino alla fermata dell‘autobus di Pederü (1544 m) (4h 10min.), (informarsi sugli orari!).
Punto di arrivo: Pederü - fermata autobus (1544 m)
Ristoro: Malga Gran Fanes, Ütia Fanes, Ütia Lavarela
Difficoltà: sentiero medio/difficile
Tipo di sentiero: sentiero agevole

Mappa

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico - San Cassiano - Fanes -Pederü