Alto Adige
Top

Cerca
alloggio

Richiesta non impegnativa

Invia

Colfosco - Sassongher - La Villa

5,3 h

Da Colfosco al Sassongher e al Gherdenacia fino a La Villa
Caratteristiche: Il Sassongher, apparentemente ripido ed inavvicinabile, sovrasta il paese di Corvara. Dalla sua cima si gode di una vista spettacolare a 360° su tutti i paesi dell’Alta Badia e sulle cime che li circondano: a sud il Grup dl Sela con la Val de Misdé, ad est le Tofane, il Conturines ed il Lavarela e a nord i ghiacciai delle Alpi Centrali, che confinano con l’Austria.
Punto di partenza: Colfosco - fermata autobus (1624 m)
Itinerario: Dalla chiesa di Colfosco si sale verso ovest lungo la Val Edelweiß, sul sentiero nr. 4, in direzione Puez, oltrepassando il rifugio Ütia Edelweiß e la cappelletta votiva, proseguendo fino ad una biforcazione.
Qui si imbocca il sentiero nr. 7 verso il Sassongher, procedendo in salita su detriti e speroni rocciosi, fino alla Forcela
Sassongher. Si procede salendo per un ripido pendio ghiaioso poi, superato un tratto di sentiero roccioso attrezzato con corde metalliche, si raggiunge la vetta (2665 m) (3h 10min.). La discesa si intraprende lungo lo stesso sentiero,
fino alla forcella. Dalla Forcela Sassongher si scende in direzione nord, seguendo prima il sentiero nr. 7 ed imboccando poi il sentiero nr. 5, che porta, attraverso una cengia, sotto le pareti del Para da Giai, fino al rifugio Ütia Gardenacia.
Dal rifugio si scende a La Villa, in direzione nord-est, seguendo il sentiero nr. 5.
Superati alcuni sbalzi rocciosi, si scende attraverso ripidi ghiaioni, fino alla stazione a monte della seggiovia Gardenaccia, la quale porta direttamente al paese di La Villa.
Ristoro: Ütia Edelweiß, Ütia Gardenacia, Ütia Sponata
Difficoltà: sentiero difficile
Tipo di sentiero: sentiero agevole, poi sentiero alpinistico con tratti
attrezzati

Mappa

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico - Colfosco - Sassongher - La Villa