Cerca alloggio / hotel:

Slope Food

aperitivo con stuzzichini di chef stellati sulle piste dell'Alta Badia

Slope FoodLo Slope Food - l’aperitivo in pista - è uno degli appuntamenti gourmet della stagione invernale 2013 - 2014.

Slope Food è la versione “in pista” del più famoso “finger food” o “street food. Slope Food significa, infatti, stuzzichini in pista. In quattordici rifugi sulle piste dell’Alta Badia si possono gustare, da dicembre ad aprile, golosi stuzzichini, ideati con originalità da uno chef stellato.

I rifugi che partecipano a Slope Food sono: Club Moritzino, Bamby, I Tablà, Bioch, Las Vegas, Ciampai, Pralongià, Piz Arlara, Col Alt, Mesoles, Jimmi, Lèe, I Tamà e Nagler.

Gli chef che partecipano a Slope Food sono: gli chef DoloMitici, Norbert Niederkofler del ristorante St. Hubertus (2 stelle Michelin), Arturo Spicocchi del ristorante La Stüa de Michil (1 stella Michelin) e Matteo Metullio del ristorante La Siriola. Tra gli altri chef maschili l’iniziativa conta chef del calibro di Emanuele Scarello del ristorante Agli Amici di Godia (UD), Nino Di Costanzo del ristorante Il Mosaico di Ischia e Oliver Glowig del ristorante Oliver Glowig c/o Aldrovandi Villa Borghese (Roma), tutti e tre con ben 2 stelle Michelin. Non può mancare Giancarlo Morelli del ristorante Pomiroeu di Seregno (MB), 1 stella Michelin, immancabile ospite delle iniziative culinarie dell’Alta Badia.
Mentre i ristoranti degli chef maschili sono tutti in Italia, l’internazionalità caratterizza la carrellata di chef femminili, partendo da Lanshu Chen, rinomata chef del Ristorante Le Moût di Taichung in Taiwan. La chef Léa Linster dà il nome al suo ristorante stellato, che si trova a Frisange in Lussemburgo. Provengono invece dalla Slovenia le due chef Ana Roš del ristorante Hiša Franko (Caporetto) e Ksenija Mahorčič del ristorante Gostilna Mahorčič (Kozina). Ma anche per la categoria delle donne troviamo che di alcuni rinomati ristoranti nazionali. È alla sua seconda partecipazione Fabrizia Meroi del ristorante Laite di Sappada (1 stella Michelin) mentre per la prima volta partecipano all’iniziativa Cristina Bowerman del ristorante stellato Glass di Roma (1 stella Michelin) e Valeria Piccini del ristorante Da Caino di Montemerano in Toscana (2 stelle Michelin).

Le novità di quest’inverno:

Cucina stellata al femminile.
  Gli chef partecipanti allo Slope Food 2013 – 2014 sono metà uomini e metà donne. Una sorta di sfida culinaria. Sarà lo sciatore a giudicare quale delle due categorie è la migliore, la femminile o la maschile.

Prezzo unitario. Il prezzo del piatto Slope Food, stuzzichino creato da uno chef stellato più un bicchiere di vino dell’Alto Adige, è quest’inverno uguale per tutti i rifugi ed è di € 12,00.

Slope Food Card. Si tratta di un pacchetto che comprende tre piatti Slope Food, che possono essere degustati in tre baite diverse a prezzo speciale di 30,00€. La card può essere utilizzata durante l’intera stagione invernale 2013 - 2014.

Trattandosi di stuzzichini, che andranno ad accompagnare gli aperitivi, va sottolineata l’importanza dei vini scelti. Alle creazioni degli chef verranno, appunto, abbinati i migliori vini dell’Alto Adige, consigliati dagli chef stessi e scelti dai migliori sommelier altoatesini.

 

"Sciare con gusto"

scarica il programma

 

-- o --

 

 

 

 

 

 

ABA